English Français
Home Page

Bibliografia
1960 - La medicina istintiva” delle popolazioni primitive
Antonio Scarpa
Rivista/n° Rivista:  Minerva Medica, vol. LI, n. 18, 1960
Luogo:  Torino
Editore:  Edizione Minerva Medica
Data:  1960
Pagine:  1-8
 
 
Note:
Gli storici della medicina accennano ad una «medicina istintiva» che, ai primordi, sarebbe stata rappresentata dalle primissime elementari manifestazioni - automatiche, riflesse - dell'uomo per curarsi, quali: il togliersi la spina infissa nel corpo, il tenere a riposo l'arto ammalato, il bagnare con acqua fredda la parte infiammata, ecc.
Il Castiglioni, anzi, suppone che la forma più antica di assistenza medica sia stata l'aiuto alla donna partoriente.

La etno-medicina, oggi, analizzando, al lume delle più recenti indagini scientifiche, pratiche terapeutiche empiriche millenarie ed il modo di comportarsi di alcune popolazioni, tuttora viventi, di fronte alle malattie, richiama l'attenzione degli studiosi su questo capitolo che presenta aspetti ben più importanti e complessi di quanto fin qui si sia creduto. Qualche considerazione in proposito l'abbiamo già espressa in altre occasioni.

E' ovvia constatazione che, agli inizi dell'evoluzione della conoscenza, mancando una cultura all'umanità, mancava, nel suo seno, chi la poteva rappresentare. Mancando, quindi, una cultura medica, dovevano mancare, per forza di cose, i medici. Si intuisce, ancora, che i primissimi sforzi mentali dell'uomo ancestrale dovevano essere diretti a superare le prime ostilità della vita e quindi, in primo luogo, gli accidenti, i malanni e il dolore fisico che potevano insidiarla. Se ne conclude che i primi elementi della cultura umana si possono identificare con i primi elementi della cultura medica.

La patologia dell'uomo, quantunque anch'essa ai primordi, non poteva limitarsi alla spina infissa nel corpo, all'arto offeso, alla parte infiammata. Stati morbosi più complessi, interessanti non più un punto localizzato, ma intere sezioni o tutto l'organismo, avranno fatto sorgere altre sensazioni, più generalizzate e più complesse, che «istintivamente» avranno condotto l'ammalato a reazioni aventi certamente analogia con quelle che io spingevano a togliersi la spina, a immobilizzare il braccio fratturato, ad applicare l'acqua fredda sul flemmone.

Abbiamo detto «istintivamente». Ma che cosa può essere questo «istinto», riferito alla medicina ?....
 

Bibliografia correlata:
- Bellucci G., La placenta nelle tradizioni italiane e nell'etnografia. Arch. per l'Antropologia e la Etnologia, v. XL, 1910.
- Benigni R., Capra C., Cattorini P. E, Manuale di Fitoterapia. - Milano, 1951.
- Bouteiller M., Chamanisme et guérison magique. Paris, 1950.
- Bozzano E., Popoli primitivi e manifestazioni supernormali. Verona, 1941,
- Casas Gaspar E., Prehistoria de la Medicina. Barcellona, 1943.
- Castiglioni A., Incantesimo e Magia. Milano, 1934.
- Castiglioni A., Storia della Medicina. Milano, 1934.
- De Martino E., Il mondo magico. Torino, 1948.
- Falsirol O., La magia dei popoli primitivi e gli inizi della scienza. Rivista di Antropologia, vol. XXXIX, 1951-52.
- Garcia E., Riportato in: «Che cosa vuole la zanzara?». Tempo Medico, n, 5, 1959.
- Gusinde M., Il medico-mago presso gli Amerindi meridionali. Rivista Ciba, n, 27, Milano, 1949.
- Lothe H., Les Touaregs du Hoggar. Paris, 1955.
- Maschera P., Aspetti attuali della «Terapia biologica». Rassegna Clinico-Scientifica, Novembre 1959.
- Pazzini A., La medicina primitiva. Roma, 1941.
- Pazzini A., Storia della Medicina. Milano, 1947.
- Sarnelli T., Notizie preliminari della mia missione sanitaria nell'alto Yemen: con particolare riguardo alla medicina indigena. Arch. Italiano di Scienze Mediche Coloniali, fasc. I, 1934.
- Scarpa A., Piante utilizzate come antielmintici nella medicina indigena di alcune popolazioni dell'Africa. Ann. di Patologia Tropicale e di Parassitologia, fase. V, 1942.
- Scarpa A., I fenomeni metapsichici nella medicina indigena aricana. Metapsichica, fasc. I, 1952.
- Scarpa A, Empirismo e scienza di fronte all'ipogalattia. Padova, 1954.
- Scarpa A., La ricerca «istintiva» del farmaco presso i primitivi. Studia Parapsychologica, 1956.
- Scarpa A., Pratiche mediche della Guinea Portoghese prospettate in un documentario cinematografico. Rivista di Antropologia, vol. XLV, 1955.
- Speck F. E. G., Medicine practices of the Northeastern Al¬gonquians. Proc. 19 Intern. Congr. of Amer. Washington, 1915.
- Tentori T., Sui rapporti fra la medicina e la religione degli indigeni della California. Medicina e Biologia, vol. V, 1943.
 

 
Dove siamo  |  Contatti  |  Sponsor e Patrocini  |  Credits